ILLUMINAZIONE



L’illuminazione d’interni è un aspetto importante, da tenere nella dovuta considerazione quando si decide di arredare una casa.

La scelta dell’illuminazione deve tener conto dei tanti aspetti legati non solo all’estetica della vostra casa e all'arredamento, ma soprattutto alla tipologia dei diversi ambienti e all’uso che ne viene fatto: illuminare una casa può sembrare banale, saperla illuminare bene richiede invece ben più di una riflessione.

Innanzitutto considerate che ogni ambiente dovrà avere un tipo di illuminazione specifica, adatta al suo diverso utilizzo dello spazio ed alle persone che ne usufruiranno: nella camera da letto sarà necessaria una luce accogliente e morbida, per la camera dei bambini più funzionale e sicura, nella zona giorno invece una luce più intensa per le ore serali. La zona lettura ha le sue regole: la luce deve essere abbastanza intensa da non affaticare la vista, ma non deve essere abbagliante! La zona TV dovrà prevedere l'utilizzo di lampade ad intensità regolabile... E’ facile quindi capire che studiare l’illuminazione diventa fondamentale per poter sfruttare al meglio ogni ambiente di casa vostra, senza disturbi e senza sforzi!

Come primo passo considerate bene come organizzare gli spazi, gli arredi, e la posizione di ogni singolo punto luce, valutando con attenzione se la fonte luminosa corretta debba essere di luce diretta ( per esempio sul tavolo da pranzo, sullo scrittoio, sul tavolo da lavoro e nell’angolo lettura) di luce indiretta ( per l’illuminazione di servizio dei singoli ambienti ) o di luce diffusa ( per creare atmosfere anche molto differenti tra loro ). 

Così sarà più facile stabilire il tipo di lampada da utilizzare – da terra, da tavolo, da parete, a soffitto o sospensione – ed il grado di intensità della sua luce.




Le sospensioni, per esempio, sostenute in genere da uno cavo a soffitto, sono perfette per illuminare il vostro tavolo dall’alto, in modo uniforme, creando un’area di luce raccolta. Per una corretta posizione a soffitto, il punto luce dovrà essere previsto in corrispondenza del centro del piano, mentre per tavoli ampi di forma rettangolare od ovale, dovrete orientarvi su più sospensioni. 

Particolarmente importante anche l'altezza: una luce troppo forte (eccessivamente vicina o con la lampadina non schermata) o dal raggio troppo ampio abbaglierà o proietterà ombre sui volti. Tenete dal piano una distanza di circa 80/120 cm. e prevedete un interruttore con dimmer, indispensabile per regolare ad hoc il livello di illuminazione. L'idea in più: posizionate una sospensione in un angolo buio della zona giorno.... potrebbe rivelarsi decisamente scenografica! 

A questo punto potete sbizzarrirvi sull’aspetto estetico: lampade di design o luci tecniche, lampadari in stile o appliques vintage... Ogni ambiente richiederà un'illuminazione particolare, che trovi relazione con arredi e complementi: fatevi condurre dal vostro gusto personale nella scelta e non dimenticate che il giusto oggetto luminoso darà valore a tutta la stanza, esaltandone volume e colori.

Post più popolari

Immagine

Light and bright

Immagine

FELT mon amour!